News Briefs
Welcome to the Engagement Bureau
Condividi

Gli europei rivelano i regali meno graditi delle prossime festività – Con il contante si perde tutto il gusto di scartare i regali!

Uno studio rivela che utilizzare il contante come regalo è un gesto considerato privo di attenzione e di tatto e quando è tempo di donare, per gli Europei… è veramente il pensiero che conta

TFITPer gli Europei, quando si tratta di regali, è veramente il pensiero a contare. Lo rivela una ricerca promossa da MasterCard e dedicata alle abitudini di spesa durante il periodo delle festività. Il continente europeo rifugge il consumismo: comprendere i desideri dell’altro (87%) e prestare cura alla scelta del dono (86%) sono in cima ai motivi capaci di farci apprezzare un regalo. Al contrario, ben il 45% degli italiani ritiene che il contante faccia perdere la magia dell’occasione, rivelandosi una scelta poco gradita e, soprattutto, completamente priva di tatto.

Il costo del regalo per gli europei non conta nulla (97%), rispetto alla premura e al pensiero con cui questo viene scelto, e un europeo su 10 afferma addirittura che questo potrebbe essere un motivo capace di portare ad un diverbio con la persona a noi cara. Questo trend trova conferma anche in Italia: nel 36% dei casi è probabile che un dono non sia gradito. La ricerca ci consegna anche una particolare classifica, quella dei regali meno graditi in Europa: al primo posto i pesci rossi (52%), seguiti dagli elettrodomestici (35%), dalle lenzuola (26%) e dai prodotti da bagno (26%).

Lo studio fa anche luce sull’anticipo con il quale iniziamo a dedicarci all’acquisto dei regali, il 32% degli europei dichiara di avviare la ricerca un mese prima, il 45%, invece, solo con una settimana di anticipo. Tra gli italiani, sono soprattutto le donne (50%) a pianificare gli acquisti con un mese o più di anticipo, contro il 34% degli uomini. “Questi dati sottolineano che quando giunge il momento di fare regali, i nostri cari si aspettano più cura e tatto.”, ha commentato Javier Perez, Presidente di Mastercard Europe, che ha anche commentato l’abbandono del contante come regalo “Oggi è facile avere accesso e pagare tutto elettronicamente, e gli europei stanno rispondendo positivamente, con tre persone su cinque che utilizzano le carte per i loro acquisti nei punti vendita”