L’app Eni Station Partita Iva per la fatturazione elettronica è pensata per tutti i professionisti o titolari di partita IVA

Per twittare questa notizia, copia e incolla https://mstr.cd/2DvN8y2 su Twitter con hashtag #Mastercard

 

Milano, 9 novembre 2018 – Eni e Mastercard hanno presentato al Salone dei Pagamenti la app Eni Station Partita Iva, lanciata da Eni nel giugno 2018 e pensata per tutti i professionisti o titolari di partita IVA.  L’app consente ai consumatori di pagare il rifornimento tutti i giorni, anche in orario di chiusura della stazione di servizio, ricevendo la fattura elettronica direttamente sulla propria PEC, senza necessità della carta carburante. Inoltre, l’app Eni Station Partita Iva crea un archivio storico di pagamenti e fatture personalizzato per l’utente, sempre disponibile e consultabile, tramite il proprio indirizzo di posta elettronica.

Attraverso l’uso di una app su smartphone, è possibile effettuare il pagamento con una delle carte di pagamento registrate nel proprio wallet digitale con Masterpass, la soluzione di Mastercard che velocizza il processo di pagamento finale, rendendolo sempre semplice e sicuro.

Come funziona?

Scaricando l’app Eni Station Partita Iva, da Apple Store e Google Play, è possibile registrare il proprio profilo business in-app utilizzando la propria Partita Iva o il proprio Codice Fiscale; tutte le informazioni possono essere modificate in qualsiasi momento, accedendo alla sezione “Profilo” del proprio account.

Una volta creato il profilo, sarà possibile registrare una o più carte di pagamento ed effettuare rifornimento al Più Servito o all’Iperself in circa 3000 Eni Station abilitate, ricevendo la fattura elettronica nelle modalità scelte in fase di registrazione (PEC o SDI).

Il pagamento potrà avvenire solo tramite carta di credito ed esclusivamente a condizione che la carta appartenga ai principali circuiti di pagamento e sia abilitata ai pagamenti online ed emessa da un istituto emittente con sede legale in Italia.

Una soluzione che risponde alla nuova normativa sulla fattura elettronica

L’emissione di fattura elettronica per le cessioni di carburante diventerà obbligatoria a partire dal 1° gennaio 2019, ed è proprio in questa direzione che Eni ha deciso di anticipare il futuro, offrendo una soluzione capace di rispondere ai requisiti della nuova normativa italiana.

Eni Station Partita Iva è una soluzione pratica e sicura utilizzabile dai 6 milioni di titolari di partita IVA (che non hanno già una carta carburante), per documentare gli acquisti di carburante con fatturazione elettronica ed effettuare i pagamenti con mezzi tracciabili affinché siano deducibili ai fini IVA e delle imposte dirette e detraibili.

 

####

Mastercard

Mastercard (NYSE: MA), www.mastercard.com, è un’azienda che opera nel settore delle tecnologie per i pagamenti internazionali. Gestisce la più rapida rete di elaborazione di pagamenti al mondo, collegando consumatori, istituti finanziari, commercianti, governi e aziende in oltre 210 paesi e territori. I prodotti e le soluzioni Mastercard rendono le attività commerciali di tutti i giorni – come per esempio fare shopping, viaggiare, dirigere un’impresa e gestire le finanze – più facili, più sicure e più efficienti per tutti. Seguici su Twitter @MastercardNews@MastercardITe partecipa alla discussione sul Cashless Conversations Blog e abbonati per ricevere le ultime news.

 

Contatti:
Mastercard
Giuliana Abbate, Giuliana.Abbate@mastercard.com

FleishmanHillard
Laura Meroni, Tel +39 02 31804 707, laura.meroni@fleishmaneurope.com
Edoardo Grandi, Tel + 39 02 31804 710, edoardo.grandi@fleishmaneurope.com
Ilaria Carfì, Tel +39 02 31804 709, ilaria.carfi@fleishmaneurope.com