La collaborazione permetterà a tutte le Banche di offrire un servizio per monitorare e misurare, attraverso l’analisi dei pagamenti effettuati, le emissioni di CO2 prodotte dalle azioni e dai consumi quotidiani del singolo individuo

 

Milano, 20 gennaio 2021 – Coniugare sostenibilità ambientale e innovazione finanziaria, questo l’obiettivo della nuova partnership tra Fabrickil primo attore nato in Italia con l’obiettivo di favorire l’Open Finance definendo nuovi modelli di business e di servizi bancari –, Doconomyrealtà svedese che propone soluzioni tecnologiche volte a migliorare l’impatto ambientale – e Mastercard – azienda tecnologica internazionale che opera nel settore dei pagamenti – che permetterà a tutte le banche di offrire in Italia un servizio per monitorare e misurare l’impatto di CO2 delle azioni del singolo individuo, attraverso l’analisi delle transazioni di pagamento.

L’indice “Aland” – che calcola l’impatto medio di CO2 emesso per ogni euro speso in alcuni settori industriali selezionati – sviluppato dalla fintech Doconomy è oggi facilmente integrabile da tutti gli istituti bancari: l’offerta si combina con  le potenzialità dell’ecosistema di Fabrick, volto ad innovare il sistema finanziario tramite soluzioni digitali sviluppate partendo dalle richieste di mercato che oggi non possono prescindere dalle tematiche legate alla sostenibilità, considerate a valore aggiunto e prioritarie.

L’offerta è ulteriormente valorizzata dalla collaborazione strategica con Mastercard che, già partner europeo di Doconomy, ha accelerato la strada verso progetti innovativi che pongano la sostenibilità al centro, valorizzando le azioni, le transazioni e gli acquisti quotidiani dei possessori di carta Mastercard.

Paolo Zaccardi, CEO di Fabrick, commenta: “L’accordo con Doconomy e Mastercard è un chiaro esempio di come la collaborazione tra player di diversa natura porti vantaggi  e permetta la co-creazione di nuovi servizi. Il modello di piattaforma, inoltre, ne rende facile e immediata l’implementazione. Questo nuovo servizio aggiunge grande valore alla nostra offerta e apre un nuovo importante capitolo che vede la sostenibilità, non solo finanziaria, assumere un ruolo centrale nel panorama dell’innovazione finanziaria”.

“La grande attenzione del mercato finanziario italiano verso il tema della sostenibilità è ammirabile. La collaborazione con due player di primaria importanza, quali Fabrick e Mastercard, permetterà alla nostra soluzione di essere adottata rapidamente da un grande numero di utenti che potranno così rendersi conto dell’effettivo impatto sull’ambiente dei loro comportamenti e adottare di conseguenza comportamenti virtuosi. Il 2030 si avvicina e tutti gli attori del Sistema devono fare la loro parte per promuovere catene del valore innovative e maggiormente sostenibili, contribuendo a mettere le persone nella condizione di poter fare la differenza. La sostenibilità oggi deve essere parte integrante del core business di tutte le realtà, in primis quelle finanziarie” aggiunge Mathias Wikström, CEO di Doconomy.

Per Mastercard affrontare il cambiamento climatico è una delle principali priorità e responsabilità sociali. La partnership con Doconomy e Fabrick è un ulteriore passo per concretizzare i nostri obiettivi verso una sostenibilità innovativa anche in Italia. Attraverso questo nuovo accordo siamo felici di potere offrire in primo luogo alle banche italiane un servizio che dia loro l’opportunità di accelerare e sensibilizzare i consumatori verso comportamenti virtuosi e uno stile di vita sempre più sostenibile” conclude Michele Centemero, Country Manager di Mastercard Italia.

 

***

Fabrick

Fabrick è la prima realtà strutturata nata in Italia, con vocazione internazionale, con il preciso obiettivo di favorire l’Open Banking. La missione di Fabrick è quella di costruire, abilitare progetti innovativi e sostenere l’incontro e la collaborazione tra i nuovi attori fintech, le grandi corporate e gli attori tradizionali del mondo finanziario, coinvolgendoli in ottica Open banking nel disegno del futuro del settore, facendo leva sui nuovi paradigmi dettati dall’innovazione tecnologica e generando concreti vantaggi per tutti gli attori. Fabrick abilita e promuove nuovi modelli di crescita per banche, startup e aziende, facilitando la collaborazione e il dialogo e creando opportunità di sviluppo, grazie alle competenze, alle tecnologie e ai servizi che mette a disposizione attraverso la propria piattaforma tecnologica e al vero e proprio ecosistema di relazioni e contaminazione culturale che ha creato e alimenta attorno a sé. Fabrick ha ottenuto da Banca d’Italia l’autorizzazione per operare come Istituto di Pagamento aggiungendo così un ulteriore tassello al suo ruolo di abilitatore di nuovi modelli di business, può infatti esercitare le attività di Prestatore del Servizio di informazione sui conti (AISP) e Prestatore del Servizio di disposizione di ordini di Pagamento (PISP) per proporre soluzioni “chiavi in mano” e mettere la propria licenza a disposizione dei clienti in modalità “as a service”. www.fabrick.com

 

Doconomy:

Docoomy, fondata in Svezia nel 2018, fornisce soluzioni digitali per aiutare a monitorare e misurare l’impronta di carbonio. Il servizio DO di Doconomy, un’applicazione di mobile banking, gestisce i risparmi e promuove il consumo sostenibile. I calcoli dell’impatto di Åland Index Solutions nell’ambito del DO utilizzano dati che coprono il 99% del mercato globale, grazie a una partnership unica con Trucost, parte di S&P Global. Attraverso la collaborazione di Doconomy con il Segretariato delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici (UNFCCC), per educare e coinvolgere gli individui sull’azione per il clima, vengono sviluppati anche altri strumenti innovativi per spiegare il nostro impatto. Doconomy utilizza l’innovazione, i dati e il design per sostenere il cambiamento di comportamento dei consumatori consentendo scelte ben informate, che a loro volta promuovono un consumo responsabile. Il Calcolatore 2030 è un’innovazione per aumentare la trasparenza e la responsabilità creata da Doconomy in stretta collaborazione con l’agenzia di progettazione di servizi FARM. https://www.doconomy.com

https://www.2030calculator.com/

https://planetloyalty.com/

http://www.alandindexsolutions.com/

 

Mastercard:

Mastercard è un’azienda tecnologica internazionale che opera nel settore dei pagamenti. Il nostro obiettivo è quello di creare connessioni e promuovere un’economia digitale inclusiva della quale tutti possano beneficiare, ovunque si trovino, grazie a transazioni sicure, semplici, veloci e accessibili. Potendo fare affidamento su dati e reti sicure, sulle partnership e sulla passione, sui nostri prodotti e soluzioni, aiutiamo consumatori, istituti finanziari, governi e aziende a raggiungere il loro massimo potenziale. Il nostro quoziente di rispetto per i valori umani guida la cultura aziendale e tutto ciò che facciamo all’interno e all’esterno dell’azienda. Con la presenza in oltre 210 paesi e territori, stiamo costruendo un mondo più sostenibile che offra opportunità priceless per tutti.

 

Priceless Planet Coalition

Lanciata nel gennaio 2020, la Priceless Planet Coalition unisce gli sforzi dei consumatori, delle istituzioni finanziarie, dei commercianti e delle comunità locali per contrastare il cambiamento climatico attraverso la piantumazione di 100 milioni di alberi in cinque anni, anche grazie all’affiancamento degli esperti forestali di Conservation International (CI) e World Resources Institute (WRI). In tutto il mondo, i partner della coalizione stanno inaugurando diverse iniziative per spingere i consumatori ad agire a favore dell’ambiente e sostenere questi sforzi orientati al rimboschimento attraverso innovative tecnologie di donazione. DZ BANK, Doconomy, EedenBull, Eurobank, Halkbank AD Skopje e WESTbahn sono tra i nuovi partner che entrano a far parte della coalizione nella regione europea, unendosi così a bunq e Santander UK.

Per ulteriori informazioni su Priceless Planet Coalition, è disponibile il sito web PricelessPlanet.org. In alternativa, è possibile seguire l’hashtag #pricelessplanet sui social media.

 

 

Contatti per la stampa:

 

Fabrick

Beatrice Cagnoni – Mob. 335 5635111

Simona Vecchies – Mob. 335 1245190

Rita Arcuri – Mob. 333 2608159

fabrick@pressfintech.it

 

Doconomy

Masse Benesch, Head of Communications

masse.benesch@doconomy.com

+46 733 14 14 34

 

Mastercard

Giuliana Abbate, Giuliana.Abbate@mastercard.com

FleishmanHillard Tel + 39 02 31804 710
Edoardo Grandi, edoardo.grandi@omnicomprgroup.com
Sara Festini, sara.festini@omnicomprgroup.com

Ludovica Marchese, ludovica.marchese@omnicomprgroup.com

Marco Alocci, marco.alocci@omnicomprgroup.com